INTRANET
Username:

Password:




Primo piano

Si è svolta a Roma la cerimonia di consegna del Premio “Italia da conoscere. La narrazione del territorio”

Si è svolta a Roma la cerimonia di consegna del Premio “Italia da conoscere. La narrazione del territorio”



Come già abbiamo avuto modo di segnalare con grande soddisfazione, il libro dal titolo “Il cuore della Rondinella. Guida alla cucina tradizionale della provincia di Chieti”, dell’Associazione Donne in Campo della Confederazione Italiana Agricoltori della provincia di Chieti, si è aggiudicato il primo premio “Italia da conoscere. La narrazione del territorio”promosso dall’Associazione Italiana del Libro in collaborazione con il sistema Res Tipica.Ebbene, venerdì 15 maggio 2015 a Roma, così come preannunciato, nella Sala delle Bandiere dell’ANCI – Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, si è tenuta la cerimonia di premiazione.La toccante manifestazione è stata presentata da Fabrizio Montepara (ANCI-Res Tipica) e Sergio Bonetti (Associazione Italiana del Libro) con relazione di Mariarosa Santiloni, presidente del Comitato Scientifico del Premio “Italia da conoscere”. Per testimoniare ulteriormente l’orgoglio della CIA d’Abruzzo e di quella teatina, hanno presenziato alla cerimonia il Presidente regionale Mauro Di Zio, il Direttore regionale Mariano Nozzi, il Presidente ed il Direttore di Chieti, Nicola Sichetti e Alfonso Ottaviano, oltre ad una nutrita rappresentanza di “Donne in Campo” e di una delegazione in costume tradizionale abruzzese.Nell’assegnare il primo premio al libro “Il cuore della Rondinella. Guida alla cucina tradizionale della provincia di Chieti”, si è sottolineato di nuovo il fatto che la sua stesura è stata resa possibile, con la collaborazione del Prof. Francesco Stoppa, dall’impegno straordinario dell’Associazione Donne in Campo di Chieti. Teresa Chinni, dell’Associazione D.I.C. di Chieti, visibilmente e comprensibilmente emozionata, ha ritirato il premio ribadendo i concetti di fondo che hanno portato alla realizzazione dell’opera: “Con questo lavoro, l’Associazione Donne in Campo della Provincia di Chieti, scavando nella tradizione e ricercando nelle memorie, ha inteso valorizzare il forte legame tra il mondo contadino e le proprie radici culturali con l’evoluzione antropologica e fisica del territorio, nonché quella dello stesso tessuto sociale di cui rappresenta il richiamo a valori antichi basati sul rispetto reciproco, sobrietà e concretezza.Le donne, infatti, hanno avuto un forte ruolo nell’evoluzione del contesto rurale attraverso un rilevante protagonismo nella famiglia e nell’impresa agricola, sia in ambito individuale che associativo. Esse hanno contribuito, senza clamore, nel discreto della vita di tutti i giorni, dall’originale ruolo di angeli del focolare, dedite alla cura e gestione della famiglia, con la progressiva assunzione di una sempre maggiore importanza e incisività nella gestione dell’impresa agricola, a individuare, determinare e praticare le azioni necessarie atte a diffondere e realizzare i principi alla base delle pari opportunità”.


News pubblicata da: regionale

Altre foto

Si è svolta a Roma la cerimonia di consegna del Premio “Italia da conoscere. La narrazione del territorio” Si è svolta a Roma la cerimonia di consegna del Premio “Italia da conoscere. La narrazione del territorio” Si è svolta a Roma la cerimonia di consegna del Premio “Italia da conoscere. La narrazione del territorio” Si è svolta a Roma la cerimonia di consegna del Premio “Italia da conoscere. La narrazione del territorio”

Torna indietro

Sistema CIA