INTRANET
Username:

Password:




Primo piano

DIMISSIONI DEL COMMISSARIO CONSORZIO DI BONIFICA SUD ANNIBALI:  IL PRESIDENTE DELLA CIA ABRUZZO, MAURO DI ZIO, SCRIVE AL PRESIDENTE DELLA REGIONE ABRU

DIMISSIONI DEL COMMISSARIO CONSORZIO DI BONIFICA SUD ANNIBALI: IL PRESIDENTE DELLA CIA ABRUZZO, MAURO DI ZIO, SCRIVE AL PRESIDENTE DELLA REGIONE ABRU



Pescara, 27 agosto. All’indomani delle dimissioni rassegnate dal Commissario del Consorzio di Bonifica Sud, Sandro Annibali, il Presidente della Cia regionale Mauro Di Zio ha tempestivamente scritto al Presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, sia per segnalargli la forte preoccupazione del mondo agricolo al riguardo sia per rimarcare la necessità di provvedere in tempi rapidi, tali da non aggravare ulteriormente la già pesante situazione deficitaria in cui versa l’Ente di Bonifica. La nomina di Sandro Annibali a Commissario del Consorzio Sud è stata fatta dallo stesso D’Alfonso il 21 novembre 2014; dopo appena nove mesi, quindi, queste dimissioni pongono un problema che va affrontato e risolto senza indugi, al di là delle polemiche politiche che inevitabilmente si stanno sviluppando sulla questione. È appena il caso di ricordare che fu proprio la pesante criticità gestionale del Consorzio, irrisolvibile dagli organi deliberanti che operavano in regime di prorogazio, a convincere la Giunta Regionale d’Abruzzo a produrre l’atto con cui il Presidente è stato autorizzato ad emanare il decreto di scioglimento degli organi amministrativi del Consorzio stesso e a nominare contestualmente il Commissario regionale. Qui di seguito il testo della lettera scritta al Presidente della Regione Abruzzo dal Presidente della Cia regionale:

“Le dimissioni del Commissario del Consorzio di Bonifica Sud aprono uno spaccato inquietante per il futuro dell’Ente e dell’agricoltura nelle aree interessate. C’è bisogno, ora, a parere della scrivente, di una guida sicura, affidabile e competente che conosca il territorio e sappia affrontare i problemi aperti, con l’obiettivo di restituire la gestione del Consorzio ai consorziati. La soluzione, Sig. Presidente, va individuata con immediatezza, al di sopra di ogni interesse di parte e con l’unico obiettivo di dare certezza circa la funzionalità dell’Ente a vantaggio degli agricoltori e delle popolazioni interessate. Siamo certi che saprà dare risposte efficaci alle nostre richieste e, disponibili per ogni altra valutazione, Le porgiamo i migliori saluti.” 


News pubblicata da: regionale

Torna indietro

Sistema CIA