INTRANET
Username:

Password:




Notizie

Abruzzo: accordo per l’adeguamento e la manutenzione delle macchine agricole sottoscritto dalle organizzazioni dell’agricoltura e dell’artigianato

Abruzzo: accordo per l’adeguamento e la manutenzione delle macchine agricole sottoscritto dalle organizzazioni dell’agricoltura e dell’artigianato



Cia,Coldiretti, Confagricoltura e Copagri, da un lato, e Cna, Confartigianato, Casartigiani e Claai, dall’altro, hanno sottoscritto in Abruzzo l’accordo, valido su tutto il territorio regioanle,  sull’adeguamento ed il controllo periodico dello stato di manutenzione delle macchine agricole.



Domenico Falcone, presidente regionale della Cia d’Abruzzo,  nella conferenza stampa di presentazione dell’intesa, ha evidenziato il valore civile dell’accordo che si pone, adeguando i mezzi agricoli non in norma, l’obiettivo di limitare gli incidenti in agricoltura. Un dramma sociale che, ha precisato Falcone, pone l’Abruzzo tra le regioni più colpite da infortunio pari, nel 2009, (dati ufficiali Inail) a 2381.


Il presidente regionale della Cia ha, inoltre, rimarcato la positività dello spirito di collaborazione tra le organizzazioni dell’agricoltura e quelle dell’artigianato auspicando il rafforzamento di azioni unitarie per la valorizzazione dei due comparti produttivi, pilastri dell’economia regionale.

L’accordo prevede anche il coinvolgimento degli assessorati regionali dell’Agricoltura, del Lavoro e della Sanità e dell’Inail.



Le organizzazioni agricole sono impegnate a divulgare i contenuti  dell’accordo ed a monitorarne l’andamento; alle organizzazioni artigiane spetta il compito di individuare le officine idonee ad installare i vari dispositivi di protezione ed effettuare i controlli periodici garantendo servizi tempestivi, efficaci ed a costi contenuti e vantaggiosi per le imprese agricole.



La Cia d’Abruzzo auspica che, attraverso una strategia funzionale e  condivisa, si possa assicurare una maggiore sicurezza per gli operatori agricoli ed evitare, oltre agli infortuni, multe, sanzioni e in casi particolari, il sequestro dei mezzi.

News pubblicata da: regionale

Torna indietro

Sistema CIA